Un giorno a Parigi: che fare?


Un giorno a Parigi: che fare?


 

 

 

Paris-Tour-Eiffel

Adoro Parigi, quando vado mi sento come a casa. Forse è perché ho trascorso un periodo molto intenso ed importante della mia vita quando ho preparato la tesi di laurea. Oppure è perché questa città riesce con il suo mix di eleganza, magnificenza e vivacità a conquistare quasi tutti. Sono ritornata quindi a Parigi con grande felicità! Purtroppo è stato solo per pochissimo perché, in questo ultimo viaggio, Paris è stata solo una tappa (chi mi segue ha già letto della serata a Versailles!).
La domanda nasce spontanea: Cosa fare un giorno a Parigi?
A rispondere ci pensa proprio lei, con la sua magia e le sue infinite risorse!
Coincidenza ha voluto infatti che nello stesso periodo a Parigi ci fossero anche Elisa e Luca, una coppia di amici di Milano. Anche loro appassionati di questa città e sempre desiderosi di scoprire novità. Mi sono quindi lasciata ispirare dal loro programma scoprendo lati di Parigi ancora per me nascosti.


LE COMPTOIR GENERAL 80 Quai de Jemmapes, 75010 Paris.
Un angolo di Africa nel centro di Parigi! Entri in questo capannone e ti ritrovi catapultato in un altro mondo. Persino la temperatura sembra equatoriale! Un museo di cimeli vintage ed esotici, un luogo dove puoi lavorare al pc sorseggiando un caffè, acquistare qualche abito o accessorio usato ma originale, mangiare, tagliarti i capelli in stile afro e persino guardare filmati storici su una vecchia TV!! Direi SUGGESTIVO!

DSC00128DSC00138DSC00134DSC00129
LE CANAL SAN MARTIN
Il Canal Saint-Martin è un canale lungo 4,55 km che corre interamente all’interno dei quartieri orientali di Parigi. Questo angolo della città ricorda un po’ i Navigli milanesi, mantenendo però il lato romantico ed artistico di questa città. Se dovete fermarvi a pranzo potete andare da Marcel in 90 Quai de Jemmapes: adatto agli amanti dell’arredamento ricercato e della cucina Indiana! Per chi come me non gradisce il cibo speziato può confidare nel plat du jour di cucina tradizionale francese come l’agneau avec gratin de pomme de terre (agnello con gratin di patate).

7953-1-grande-1-canal-saint-martin-paris2800px-Canal_Saint-Martin_1Marcele27d52925c1a0bc49b4cb9c581b76b1c
SHAKESPEARE AND COMPANY 37 Rue de la Bûcherie.
Una libreria piccola ma affascinante, dove la letteratura inglese trova spazio nel cuore della capitale francese. Sembra di entrare in una casa del seicento trasformata in libreria negli anni Venti e dove si incontravano grandi scrittori come Hemingway. Ancora senti la loro presenza tra le stanze dei piani superiori, dove puoi trovare un fantastico gatto bianco adagiato e addormentato sul divano, incurante dei continui clienti e delle loro carezze! Impossibile uscire da questo luogo magico senza acquistare almeno un libro (rigorosamente timbrato con il logo della libreria)!

Beach_HemShakespeare-and-Co.-Paris-Bookstoreparis_shakespeareandco_02
COLETTE 213 Rue Saint Honoré.
Vogliamo farci mancare un po’ di sano ed evasivo shopping? Da Colette sia gli uomini che le donne trovano pane per i loro denti! Dall’abbigliamento alla tecnologia, dai gioielli ai libri; tutto all’insegna dell’originalità! Io sono impazzita nel vedere una collezione interamente ispirata ad Iridella (eroina delle bimbe anni 80!!) Il rischio è però di lasciarci il portafoglio!

Colette_DSC_1692DSC00127_edit
FONDATION LOUIS VUITTONS 8 Avenue du Mahatma Gandhi.
La celebre maison è diventata mecenate e promotrice dell’arte e della cultura. All’interno del futuristico edificio ideato da Frank Gehry si possono trovare interessanti esposizioni artistiche e programmi musicali (oltre che possibilità di mangiare e fare shopping).

11327_simulation_3d_vueaeriennedelafondationlouisvuittonfacadenord_original.tiff_-1940x1164

Vale la pena sicuramente visitare l’edificio all’ultimo piano: la vista su Parigi è bellissima e ad un’insolita angolazione.

DSC00122DSC00125

Se si ha tempo vale la pena visitare il parco in cui è inserita la struttura: Le Boi de Boulogne, Parc de l’ouest parisien, Questo parco venne costruito nella seconda metà dell’Ottocento su modello dei giardini inglesi. Era un luogo molto frequentato sia per le specie vegetali che per la presenza di animali esotici.

DSC00124image_4.flvcrop.1200.5000

Tuttora conserva il fascino dell’epoca ed è ideale per una gita con i bambini e una passeggia mano nella mano per gli innamorati!

IMG_20150531_175216_edit
Non c’è niente da fare: Parigi è sempre romantica!!

A la prochaine!

Cri

2 Comments on “Un giorno a Parigi: che fare?

  1. Mi hai fatto sognare…. Per il mio settimo anniversario di matrimonio che sarà il 28 dicembre vorrei proprio andare a Parigi anche se mi attirerebbe vedere anche la Provenza con i suoi splendidi campi colorati di lavanda profumo che amo. Cercherò di organizzarmi mio marito che parla bene sia Inglese che il Francese ne sarebbe felice. Nel frattempo cercherò nel possibile studiare la lingua qualche frase…..vedremo! Poi ti farò sapere e se ti fa piacere mandarti qualche foto. Sei una persona carinissima. Con affetto buona giornata. Roberta

    Piace a 1 persona

    • Ciao Roberta! Scusa il ritardo con cui ti rispondo ma mi era sfuggito il tuo commento… Fatti portare a Parigi!! Farà freddino a dicembre ma sarà sempre romantica e magica! Passeggiare per Montmartre mentre nevica è un’esperienza unica! Imparare il francese poi è facile, è molto simile all’italiano. Ad ogni modo ti conquisterà vedrai! Tienimi aggiornata! Baci!!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: